Saturday, April 29, 2006

..: NORTON :.. Reviews!

Recebemos hoje estas duas criticas aos nossos dois albums... Sairam em Fevereiro e Maio deste ano na Revista Bedifferent de Itália. Prometemos arranjar quem nos traduza isto para Português mas até lá ai ficam, em Italiano!
---
We received this two reviews today... They we´re written by Sergio Porrachia in Bedifferent Magazine from Italy. We promise we´ll try to translate this to Portuguese and English, but for now here they are, in Italian.

kisses & hugs
>>>norton

Photobucket - Video and Image Hosting

NORTON
Pictures From Our Thoughts (CD Bor Land / Skud & Smarty Records)
I portoghesi Norton prediligono gli sviluppi lenti e raccolti, il canto quasi sussurrato o, perlomeno, trattenuto, il pizzicar di corde, la batteria percossa senza violenza, gli arpeggi, i crescendo avvolgenti che procedono quieti, senza mai sfociare nell’espansione impetuosa ma appena più incalzante e decisa, la seduzione discreta e cortese. In altre occasioni sanno concedersi uno sfogo più rumoroso, travolgendo senza scomporsi, mantenendo rigorosamente l’aplomb che li caratterizza tra musica per film e profonda emotività. Non disdegnano i ritmi sintetici, le armonizzazioni tra post-rock ed elettronica colta, il coinvolgimento un po’ più veemente ma sempre elaborato con discrezione, linee vocali che non disprezzano il pop più spensierato. Giunte all’attenzione del sottoscritto con mesi di ritardo rispetto alla data di pubblicazione, le canzoni dell’album si sono insinuate sottopelle e da lì nessuno è più stato in grado di scalzarle.
Sergio Porracchia (Bedifferent Magazine, February 2006, Italy)


NORTON
Frames – Remixes & Versions (CD Transformadores, 2005)
Pubblicato poco più di un anno fa l’eccellente esordio sulla lunga distanza “Pictures From Our Thoughts”, i portoghesi Norton danno già alle stampe un’opera di rivisitazione della loro produzione: una corposa raccolta di remix, versioni alternative, inediti ed una manciata di tracce provenienti da registrazioni live. Tra queste ultime anche una versione acustica di “Sunday Morning” di Lou Reed. Al lavoro collaborano un sacco di bei nomi della scena elettronica portoghese, ma solo un piccolo gruppo, nonostante nessuna delle versioni sia sotto la sufficienza, riesce a reinterpretare gli originali – già versatili di loro tra post-rock, strumentali, spirito pop ed elettronica colta - mantenendone lo spirito, esaltandolo o insufflandovi nuova vita. Peculiari, evocativi e coinvolgenti, malinconici e conturbanti, seducenti con discrezione, anche rumorosi e, comunque, davvero eccellenti sono le letture di Daily Misconceptions, Jaguar, Rom Lude e Musgo. Quasi 74 minuti di musica, tra suoni acustici e sintetici, per un lavoro un po’ disomogeneo eppure sempre molto interessante.
Sergio Porracchia (Bedifferent Magazine, May 2006, Italy)

0 Comments:

Post a Comment

<< Home